Gli ormoni dell’amore PDF Stampa E-mail



L’amore sarà pure una faccenda romantica, per molti, ma per la scienza si tratta di pura chimica. Lo dimostrano gli ormoni coinvolti che reagiscono agli stimoli sessuali e affettivi e determinano grado di attrazione e innamoramento. Ecco quali sono.

Testosterone: è l’ormone del desiderio sessuale, presente sia negli uomini che nelle donne sebbene ovviamente in quantità differenti.

Estrogeni: sono gli ormoni della riproduzione, tipicamente femminili e connessi con ovulazione e ciclo mestruale e in senso lato con la fertilità.

Endorfine: gli ormoni del piacere, oppiacei naturali secreti dall’ipofisi responsabili sia della dilatazione uterina durante l’orgasmo che delle contrazioni durante il parto. Si associano anche al primo periodo dell’innamoramento.

Feromoni: praticamente l’odore della persona amata rilevato dal partner che agisce da afrodisiaco se una persona ci piace come si suol dire “a pelle”.

FEA o feniletilamina: l’ormone dell’amore a prima vista, del colpo di fulmine insomma, che in barba a chi crede non esista dimostra come l’attrazione sia fatta anche di primi sguardi. È collegata all’umore e produce effetti simili a quelli delle anfetamine: eccitazione, ottimismo, piacere.

Dopamina: l’ormone del piacere che innesca un meccanismo di ricerca dell’esperienza che ci ha reso felici, che ci ha procurato piacere e che vogliamo ripetere.

Serotonina: l’ormone dell’amore, che compare quando gli ormoni dell’innamoramento iniziale cominciano a svanire per lasciare il posto all’amore di lungo corso.

Fonte:benessereblog.it

 

Regolamentare la Prostituzione?





 

Ultimi argomenti dal Forum

Altri argomenti nel forum »

Banner

locali in evidenza:

Banner

Perchè nasce casedipiacere.it

Il tema della cosiddetta “Regolamentazione” della prostituzione è un argomento sulla bocca di tutti, ma nessuno concretamente ha fatto qualcosa per risolvere definitivamente questo problema.

Personalmente sono dell'opinione che tutti quanti noi stiamo vivendo nell'ipocrisia più totale: 

il problema viene vissuto, come prima dicevo, almeno a parole da tutti ma al tempo stesso nessuno fa niente o, ancor meglio, tutti sono convinti di non poter fare nulla a riguardo. Non è così perché non possiamo più nasconderci dietro un dito e continuare a mettere la testa sotto la sabbia, ma dobbiamo trovare una soluzione e per fare questo dobbiamo parlare a chiare lettere e confrontarci al fine di trovare delle vere proposte risolutive.

Con questo sito vorrei riuscire a formare un gruppo unito e solido per far sì che, in un modo o nell’altro, possa emergere realmente quello che la maggior parte delle persone vuole.

casedipiacere.it, TV, ITALIA | Il portale che da voce alle vostre opinioni | 
Copyright © 2014. Case di piacere. Designed by advclinik.com

S5 Box

modulo Registrazione

*
*
*
*
*

I campi con il simbolo (*) sono obbligatori.
Effettuando la registrazione dichiaro di essere maggiorenne


IMPORTANTE
Riceverai una e-mail per confermare la registrazione - Se non dovesse arrivare controlla nei filtri antispam