Il segreto dell'amore risiede in proteine e ormoni PDF Stampa E-mail

Il segreto dell'amore risiede in proteine e ormoni: lo rivela una ricerca italiana

L’amore? Dura un anno, secondo quanto scoperto da alcuni ricercatori dell’Università di Pavia che hanno osservato come i livelli della proteina direttamente legata alle emozioni e all’euforia diminuiscano lentamente nel giro di dodici mesi dall’innamoramento.
Gli ultimi romantici dovranno convincersi: l’amore è solo una questione chimica; tutta colpa della neurotropina, una proteina i cui livelli si alzano nettamente in concomitanza della sensazione di euforia o alle prime fasi dell’innamoramento. I ricercatori italiani hanno preso in esame i livelli della proteina nel sangue di 58 persone tra i 18 e i 31 anni, comparando i dati delle persone che avevano appena iniziato una relazione con quelli di chi era single o viveva una relazione di lunga durata. Dall’analisi del sangue è emerso che i livelli della proteina risultavano elevati nelle persone che vivevano uno stato di euforia, ma andavano scemando con il passare del tempo. Negli innamorati risultavano anomali anche i livelli del cosiddetto "fattore di crescita neuronale", responsabile dei tipici sintomi dell’innamoramento, come il sudore alle mani.
“Ciò non vuol dire che le persone non possono amare per tanto tempo, ma solo che l’amore acuto passa entro un anno,” ha chiarito il responsabile dello studio, Pierluigi Politi sulla rivista Psychoneuroendocrinology.
“In pratica - ha spiegato il ricercatore – l’amore stabile rende meno euforici, ma più sereni”: regala, cioè, una sensazione di stabilità; la prossima sfida sarà comprendere quali cambiamenti chimici e ormonali avvengano nell’organismo di una persona che vive felicemente una storia d’amore lunga e duratura. Con buona pace per gli innamorati dell’amore…

 

Regolamentare la Prostituzione?





 

Ultimi argomenti dal Forum

Altri argomenti nel forum »

Banner

locali in evidenza:

Banner

Perchè nasce casedipiacere.it

Il tema della cosiddetta “Regolamentazione” della prostituzione è un argomento sulla bocca di tutti, ma nessuno concretamente ha fatto qualcosa per risolvere definitivamente questo problema.

Personalmente sono dell'opinione che tutti quanti noi stiamo vivendo nell'ipocrisia più totale: 

il problema viene vissuto, come prima dicevo, almeno a parole da tutti ma al tempo stesso nessuno fa niente o, ancor meglio, tutti sono convinti di non poter fare nulla a riguardo. Non è così perché non possiamo più nasconderci dietro un dito e continuare a mettere la testa sotto la sabbia, ma dobbiamo trovare una soluzione e per fare questo dobbiamo parlare a chiare lettere e confrontarci al fine di trovare delle vere proposte risolutive.

Con questo sito vorrei riuscire a formare un gruppo unito e solido per far sì che, in un modo o nell’altro, possa emergere realmente quello che la maggior parte delle persone vuole.

casedipiacere.it, TV, ITALIA | Il portale che da voce alle vostre opinioni | 
Copyright © 2014. Case di piacere. Designed by advclinik.com

S5 Box

modulo Registrazione

*
*
*
*
*

I campi con il simbolo (*) sono obbligatori.
Effettuando la registrazione dichiaro di essere maggiorenne


IMPORTANTE
Riceverai una e-mail per confermare la registrazione - Se non dovesse arrivare controlla nei filtri antispam